Fagioli cannellini con cipolle rosse di Tropea

Lessare i cannellini per trenta minuti in pentola a pressione con un pezzetto di alga Kombu (l’acqua deve essere di mezzo centimetro sopra il livello dei cannellini).

Affettare sottilmente la cipolla rossa.

In una ciotolina mischiare l’acidulato di  Umeboshi con l’acidulato di riso, aggiungere le cipolle affettate e lasciarle a macerare per almeno 15’.

Strizzare le cipolle e aggiungerle ai cannellini. Condire il tutto con aceto balsamico, olio oliva e prezzemolo.

Hummus di fave

Cuocete le fave in acqua salata fino a quando saranno tenere. Scolatele e immergetele in acqua ghiacciata salata (serve a far mantenere loro un colore brillante), dopo di che private le fave del loro involucro esterno.

Frullate tutti gli ingredienti, tranne l’olio, in un mixer fino ad ottenere una crema.

A questo punto aggiungete poco olio di oliva per amalgamare bene tutti  gli ingredienti.

Versate la crema in una ciotola e decorate con una foglia di basilico. Servite con pane arabo caldo.

 

*= la salsa Tahin si trova in qualsiasi supermercato Biologico. Si tratta di semi di sesamo frullati

Hummus classico

Lessate i ceci (se si preferisce velocizzare la cottura si possono cuocere in pentola a pressione per ca. 45 minuti). Frullare insieme tutti gli ingredienti aggiungendo l’acqua di cottura dei ceci q.b. per arrivare ad ottenere una crema della consistenza desiderata.

*= la salsa Tahin si trova in qualsiasi supermercato Biologico. Viene ottenuta dai semi di sesamo.

Dahl (lenticchie rosse)

Tagliate finemente la cipolla. Fatela appassire con poco olio e sale a fuoco basso per 10 minuti. Aggiungete le lenticchie, l’acqua, portate a bollore e fate cuocere per ca. 25 minuti o finché le lenticchie non hanno assorbito tutta l’acqua. Aggiungete lo Shoyu e fate cuocere ancora due minuti mescolando.

Le lenticchie possono essere accompagnate a delle verdure  oppure utilizzate per creare un piatto unico incorporandole a del riso basmati integrale o a qualsiasi altro cereale.